Enjoy The Journey

Unbridled Spirit – Self Drive in Tennessee e Kentucky

Da € 1840 per persona

Unbridled Spirit

ARRIVO E PARTENZA DA ATLANTA

15 Giorni – 14 Notti

Tour cod.  ED – USP KY TN/ATL

Tour Individuale Self Drive con partenza libera

Unbridled Spirit – Self Drive Kentucky e Tennessee da Atlanta

Un’esperienza senza precedenti con il nostro nuovo tour di 14 notti con arrivo e partenza da Atlanta, in Georgia.

Questo tour mette in evidenza destinazioni e attrazioni uniche nel loro genere che si trovano letteralmente solo in America… e in particolare nel profondo Sud.

Itinerario di viaggio

Giorno 1: Atlanta

Ritirate la vostra auto a noleggio all’arrivo nella capitale “olimpica” del Peach Tree State.

Visitate il museo Road to Tara di Via col vento, l’enorme Georgia Aquarium, il Carter Presidential Center, il World of Coca-Cola o il Dr Martin Luther King Jr. King Center.

Esplorate l’Underground Atlanta per assaporare il buon cibo e il grande intrattenimento dal vivo.

Pernottamento: Atlanta, Georgia
Hotel Crowne Plaza Atlanta-Midtown o similare

Giorno 2: Atlanta – Gatlinburg – 315 KM

In mattinata partenza verso nord per dirigervi verso lo stato del Tennessee.

Soggiornate nell’affascinante città di montagna di Gatlinburg, ricca di negozi e attrazioni.

Non mancate di fare una sosta al Ripley’s Aquarium of the Smokies e ad altre attrazioni.

Provate lo sci o lo slittino a Ober Gatlinburg.

Percorrete l’anello di otto miglia ricco di talenti della Great Smoky Arts & Crafts Community, il più grande gruppo di artigiani indipendenti del Nord America.

Prendetevi del tempo per apprezzare le arti perdute qui e portatevi a casa un tesoro.

Pernottamento: Gatlinburg, Tennessee
Hotel River Terrace Resort & Convention Center o similare

Giorno 3: Great Smoky Mountains

Ecco “The Unbridled Spirit” (Lo Spirito Sfrenato)

Nel Parco Nazionale delle Great Smoky Mountains si prova una sensazione magica.

Siete in presenza di qualcosa di fresco e, allo stesso tempo, antico.

Vi trovate tra le montagne più antiche del mondo che inglobano al loro interno una riserva di fiori selvatici, foreste secolari e ruscelli di montagna impetuosi: le Smokies rappresentano sicuramente la vacanza di “evasione” per antonomasia.

Portate con voi la macchina fotografica perchè il parco offre panorami mozzafiato con fiumi, cascate e foreste maestose.

Avventuratevi a cavallo a Sugarlands e poi rinfrescatevi facendo rafting sul fiume Pigeon.

Percorrete l’anello di Cades Cove, lungo 11 miglia, per ammirare alcuni dei migliori animali selvatici del parco.

Imparate a conoscere i fienili a sbalzo e la misteriosa “foschia blu” che avvolge le montagne.

Partecipate al pellegrinaggio primaverile dei fiori selvatici per ammirare 1.600 tipi di piante in fiore e studiatene la fauna selvatica: oltre ai 1.500 orsi presenti nel parco, le Smokies ospitano più salamandre di qualsiasi altro luogo al mondo!

Fare un’escursione alle cascate Abrams e al monte Le Conte, la terza vetta più alta delle Great Smoky Mountains e la sesta dell’intera catena degli Appalachi.

Le Smokies sono un paradiso per gli escursionisti, con più di 800 miglia di sentieri che spaziano da brevi passeggiate a faticosi trekking che richiedono un campeggio nel backcountry.

L’Appalachian Trail offre una prospettiva unica con 70 miglia di sentiero di cresta.

Con ottimi campeggi e un’ampia area picnic, Cosby è uno dei luoghi preferiti dagli abitanti del posto per la famosa escursione di un giorno al Sutton Ridge Overlook, un panorama spettacolare.

Pernottamento: Gatlinburg, Tennessee
Hotel River Terrace Resort & Convention Center o similare

Giorno 4: Gatlinburg – Lexington via Cumberland Falls e Corbin – 380 KM

Partenza verso nord per dirigervi verso lo stato del Kentucky, destinazione Lexington.

Le due zone che vi segnaliamo come il “must” di oggi sono le Cumberland Falls e Corbin.

Il Cumberland Falls State Resort Park si trova a circa 200 Mk a nord di Gatlinburg, nel Kentucky, ed è interamente compreso nella Daniel Boone National Forest.

Il parco offre 20 miglia di sentieri escursionistici che si snodano attraverso aree panoramiche e comprendono numerose cascate e, naturalmente, offre anche l’opportunità di ammirare le Cumberland Falls, note anche come le “Cascate Niagara del Sud”. La cortina d’acqua larga quasi 40 metri è spettacolare sia di giorno che di notte.

Ma è solo di notte, durante la luna piena, che si può vedere l’arco lunare, un fenomeno non visibile regolarmente in nessun altro luogo dell’emisfero occidentale.

Proseguendo verso est,  a circa 30 minuti di auto, arriverete alla cittadina di Corbin.

Qui non potrete assolutamente perdervi la visita al Sounders Café & Museum, il ristorante originale del colonnello Sanders e luogo di nascita del Kentucky Fried Chicken®.

Accuratamente restaurato e inserito nel Registro Nazionale dei Luoghi Storici, lo vedrete come appariva negli anni Quaranta.

Provate l’esperienza di mangiare il delizioso Kentucky Fried Chicken® nella sala da pranzo del Colonnello e ammirate la sua innovativa cucina a vista e il modello di motel. Qui sono, inoltre, esposti manufatti e cimeli del Colonnello risalenti ai primi giorni di KFC®.

Ad un ora e 20 minuti circa verso Nord troverete la città di Lexington.

Lexington è la capitale mondiale del cavallo e ospita più di 450 allevamenti di cavalli purosangue e standard, molti dei quali aperti al pubblico.

Qui si trova l’ippodromo di Keeneland, inserito nel Registro nazionale dei luoghi storici, dove le corse si svolgono in aprile e ottobre.

Vicino a Keeneland, il Kentucky Horse Park offre un’autentica esperienza equina: si tratta dell’unico parco al mondo dedicato esclusivamente al cavallo, che ospita anche eventi stagionali e manifestazioni annuali come il Kentucky Three-Day Event.

Pernottamento: Lexington, Kentucky
Hotel The Campbell House Lexington, Curio Collection By Hilton o similare

Giorno 5: Shaker Village a Pleasant Hill

Lo Shaker Village a Pleasant Hill ospita un’impressionante collezione di architettura, mobili, e manufatti storici Shaker.

Con 34 strutture Shaker, costruite dal 1809 al 1875, il sito è considerato come la più grande collezione privata del Paese di edifici originali del XIX secolo.

Gli Shaker sono stati la più grande e conosciuta società comunitaria dell’America del XIX secolo.

Il loro movimento nacque a New York poco prima della Rivoluzione Americana e, negli anni ’40 del XIX secolo, quasi 3.500 Shakers vivevano in comunità dal Maine al Kentucky.

Nel 1805, un gruppo di Shaker giunse nel Kentucky centrale e fondò un villaggio che chiamò Pleasant Hill.

Gli Shaker scelsero uno stile di vita pacifico. Erano celibi, credevano nell’uguaglianza di razza e di sesso e nella libertà dai pregiudizi.

La ricerca della semplicità e della perfezione si riflette nel loro design e nella loro abilità artigianale e oggi il termine Shaker-made è sinonimo di eccellenza in tutto il mondo.

Pernottamento: Lexington, Kentucky
Hotel The Campbell House Lexington, Curio Collection By Hilton o similare

Giorno 6: Lexington – Louisville – 125 KM

Proseguimento per Louisville, saldamente inserita nella coscienza nazionale americana per il multimilionario Kentucky Derby che si tiene ogni maggio a Churchill Downs.

Il Derby, noto come i due minuti più ricchi dello sport, attira 500.000 fan in questa città cosmopolita e diversificata il primo sabato di maggio, ma a Churchill Downs si corre anche in aprile, maggio, giugno, ottobre e novembre, e la pista è aperta alle visite guidate tutto l’anno.

L’adiacente Kentucky Derby Museum offre un’eccellente esperienza pratica e una magnifica esposizione audiovisiva che cattura l’atmosfera del Derby Day su uno schermo a 360 gradi.

Il centro di Louisville scende dolcemente verso Main Street e poi scende bruscamente verso il fiume, dove la storica Belle of Louisville parte per crociere turistiche giornaliere.

Non perdetevi il Louisville Slugger Museum & Factory e non perdetevi l’Urban Bourbon Trail lungo Whiskey Row e nei dintorni della città.

Il Muhammad Ali Center sorge sulla riva meridionale del fiume Ohio e offre una vista maestosa della città più grande del Kentucky, dove Ali nacque nel 1942 come Cassius Clay.

Ali ha raggiunto la fama e la fortuna nel mondo della boxe, ma nel suo periodo di massimo splendore era conosciuto come “Louisville Lip” e come un loquace autopromotore responsabile di alcune delle più belle battute che siano mai state pronunciate da un uomo di sport.

L’Ali Center non è ossessionato dalla gloria e dal trionfo, e non si sottrae ai fallimenti di Ali.

Tuttavia, i suoi successi pugilistici sono al centro dell’attenzione e i fan possono assistere ai suoi combattimenti in un’area multimediale e seguire la sua coraggiosa posizione di principio contro la guerra del Vietnam e il razzismo.

Pernottamento: Louisville, Kentucky
Hotel The Brown o similare

Giorno 7: Da Louisville a Bowling Green (via Bardstown e Mammoth Cave National Park) – 235 KM

I punti salienti del viaggio di oggi sono Bardstown – eletta la cittadina più bella d’America – e l’Heaven Hill Bourbon Heritage Center, percorrendo la Bluegrass Parkway e visitando l’Abraham Lincoln Birthplace National Historic Site a Hodgenville.

Quando la I-65 si dirige a sud verso Bowling Green, ci si trova nel cuore della Cave Country del Kentucky.

La topografia “carsica” della regione è responsabile di centinaia di antiche caverne e delle idilliache colline che si vedono in superficie.

I 640 chilometri di passaggi labirintici e caverne a cupola del Mammoth Cave National Park contengono formazioni geologiche uniche, scolpite dall’acqua acida che scorre nel calcare.

Qui potrete trovare una sconcertante esposizione di stalagmiti e stalattiti, un’imponente cascata di pietra fluida nota come Frozen Niagara ed un fiume, l’Echo River, a 110 metri di profondità, popolato da una specie unica di pesci incolori e senza vista.

Sono disponibili visite guidate di durata e grado di difficoltà variabili, da una passeggiata di un’ora a un’esperienza di un’intera giornata, strisciando nei cunicoli.

Oltre a darvi la possibilità di vivere questa esperienza unica nel suo genere, Bowling Green è una cosmopolita città universitaria che offre una fiorente scena culturale, buoni negozi e ottimi ristoranti.

La Fountain Square di Bowling Green è la quintessenza dell’America e ricorda quella del film Ritorno al futuro.

Ci sono ristoranti, bar, un B&B e il parco circostante ospita ogni anno, a giugno, la serie di concerti gratuiti all’aperto.

Pernottamento: Bowling Green, Kentucky
Hotel Hilton Garden Inn o similare

Giorno 8: Da Bowling Green a Paducah – 240 km

 

General Motors ha iniziato la produzione della famosa Corvette nello stabilimento di assemblaggio di Bowling Green nel 1981, e l’impianto è rimasto la casa esclusiva della Corvette per più di 30 anni.

La visita guidata alla fabbrica mostra come l’uomo e la macchina si combinano per produrre 137 vetture al giorno, tutte su ordinazione!

Il vicino National Corvette Museum espone più di 70 Corvette, dai classici in ottime condizioni, tra cui l’auto d’epoca di Roy Orbison del ’67, ai prototipi unici che non sono mai entrati in produzione, ai campioni di pista e alle meraviglie moderne dell’ingegneria e del design.

Sono inoltre esposte sei delle otto auto distrutte che sono state inghiottite da un’enorme voragine nel 2014, quando il tetto di una grotta sotto il museo è crollato.

La creatività è il filo conduttore che unisce persone di tutto il mondo a Paducah.

Settima città al mondo per l’artigianato e l’arte popolare nella rete delle città creative dell’UNESCO, Paducah ospita il National Quilt Museum, il Lower Town Arts District e 50 murales panoramici a grandezza naturale.

La posizione di Paducah nel cuore delle vie d’acqua interne dell’America (i fiumi Ohio e Tennessee) ha plasmato la sua storia e la sua cultura.

Il River Discovery Center ripercorre queste vie d’acqua dall’epoca dei primi abitanti di Paducah fino alla vita moderna della città sul fiume.

Pernottamento: Paducah, Kentucky
Hotel Holiday Inn Paducah Riverfront o similare

Giorno 9: da Paducah a Memphis – 285 KM

Scoprite come il quilting può produrre capolavori da appendere alle pareti, ammirate la casa e l’ascendenza della famiglia che ha ispirato il libro classico e la serie televisiva Roots e ammirate il magnifico tramonto sulle rive del fiume Mississippi a Memphis.

Il National Quilt Museum, rinomato a livello internazionale, presenta le più belle opere di quilting e fibre artistiche del mondo come portale per l’esperienza contemporanea del quilt.

Andate dietro le quinte con un tour VIP per scoprire le trapunte contemporanee che non sono quelle che facevano le nostre nonne.

Dalla sua apertura nel 1991, il museo ha attirato visitatori da oltre 40 Paesi, presentando la sua collezione principale e 8-10 mostre tematiche all’anno.

Solo negli Stati Uniti, circa 21 milioni di quilter fanno della trapuntatura un’industria da un miliardo di dollari.

Il patrimonio di Paducah si riflette e si conserva nell’architettura e nelle attrazioni storiche, tra cui la Lloyd Tilghman House & Civil War Museum e i Wall to Wall Murals.

Questi 50 murales a grandezza naturale realizzati dall’artista Robert Dafford, riconosciuto a livello internazionale, raffigurano momenti cruciali del passato di Paducah.

Guidando verso sud da Paducah a Memphis, fate una sosta a Henning presso l’Alex Haley Museum and Interpretive Center.

Kunta Kinte, Kizzy e Chicken George: a metà degli anni ’70, questi personaggi sono diventati nomi familiari grazie allo scrittore Alex Haley.

Il suo romanzo del 1976 Roots: The Saga of An American Family (da noi conosciuto con il nome di “Radici”) e la miniserie televisiva Roots, andata in onda un anno dopo, cambiarono ciò che molti pensavano di sapere sul patrimonio afroamericano, facendo uscire la storia della schiavitù e della ricerca della libertà dagli aridi libri di storia e facendola rivivere nei nostri salotti.

Proseguite per Memphis, sul possente fiume Mississippi, e immergetevi nella città rinomata come la patria del Blues, del Soul e del Rock ‘n’ Roll.

Pernottamento: Memphis, Tennessee
Hotel Crowne Plaza Memphis Downtown o similare

Giorno 10: Memphis

Memphis è più che all’altezza del suo mito.

I pellegrini accorrono da tutto il mondo per trovare una città vibrante che, pur conservando il suo passato, rimane molto viva.

Non perdetevi la visita ai famosi Sun Studio e non mancate di visitare lo Stax Museum of American Soul Music, il Rock ‘n’ Soul Museum dello Smithsonian e il nuovo Edge Motor Museum.

Visitate Graceland, l’amata villa di Elvis, ammirate i suoi due jet privati e il fantastico Museo dell’Automobile, oltre a una serie di altri reperti e memorabilia.

Graceland è una casa sorprendentemente modesta per l’intrattenitore di maggior successo al mondo. Tuttavia, quando Elvis la comprò per 100.000 dollari nel 1957, era considerata una delle proprietà più ambite di Memphis e un tempo faceva parte di una fattoria di 500 acri.

Le visite iniziano di fronte alla villa presso l’Elvis Presley’s Memphis Entertainment Complex e i visitatori vengono trasportati attraverso l’Elvis Presley Boulevard in minibus per un tour su iPad della villa e dei terreni.

In agosto, durante la Elvis Week, si tiene una veglia a lume di candela nel giorno dell’anniversario della sua morte (15/16 agosto) e i fedeli fanno la fila per poter sfilare lungo il viale di Graceland e rendere omaggio alla tomba del Re nel Meditation Garden.

L’8 gennaio, giorno del compleanno di Elvis, è un altro momento speciale a Graceland, con eventi e attività, e la villa viene decorata in modo speciale durante il periodo natalizio.

Pernottamento: Memphis, Tennessee
Hotel Crowne Plaza Memphis Downtown o similare

Giorno 11: Memphis

Scoprite la storia afroamericana allo Slave Haven Underground Railroad Museum ed esplorate la vita e quanto ci ha lasciato in eredità Martin Luther King Jr. al National Civil Rights Museum del Lorraine Motel.

La birra artigianale ha conquistato Memphis e ora i piccoli birrifici stanno spuntando in tutta la città.

Birrifici come Ghost River Brewing, Wiseacre Brewing Co, High Cotton Brewing Company e Memphis Made Brewing Company offrono ai visitatori l’opportunità di scoprire la storia della produzione della birra e di assaggiare un’ottima birra.

Non mancate di ascoltare il blues dal vivo in Beale Street e di ballare tutta la notte al BB King’s, al Rum Boogie Cafe, al Jerry Lee Lewis’ Café & Honky Tonk o al Mr Handy’s Blues Hall.

Beale Street offre anche ottimi ristoranti, intrattenimento di strada e busking, oltre a festival ed eventi speciali durante tutto l’anno.

Pernottamento: Memphis, Tennessee
Hotel Crowne Plaza Memphis Downtown o similare

Giorno 12: Da Memphis a Nashville (via Brownsville) – 340 KM

Lasciate Memphis e dirigetevi verso est, attraverso una miriade di campi di cotone, fino a Nashville, passando per Brownsville, e assicuratevi di assaggiare le prelibatezze del Sud servite al The Old Country Store del Casey Jones Village di Jackson.

Presso il West Tennessee Delta Heritage Center di Brownsville, potrete sbirciare all’interno della scuola di una sola aula frequentata da una giovane Anna Mae Bullock, nota al mondo come Tina Turner.

La Flagg Grove School ospita oggi una collezione di cimeli della regina del rock, tra cui costumi e dischi d’oro donati da Tina e dalla sua famiglia. Anche l’annuario del suo liceo è incluso tra i tesori.

L’agricoltura domina la regione e l’adiacente Cotton Museum permette di scoprire come il cotone è stato prodotto e gestito fin dai primi anni del 1800.

Nashville può essere conosciuta soprattutto per le sue radici country, ma si dice che sia anche la patria di un mix eterogeneo di musicisti (Kings of Leon, Black Keys, Jack White) e di un mix eterogeneo di musica (rock, Americana, bluegrass, blues, gospel), nonché della più grande comunità di cantautori del mondo.

Lo spirito creativo di Nashville ha portato anche a un’evoluzione della scena artistica, della moda e culinaria che sta iniziando a condividere i riflettori con la scena musicale.

Trascorrete una serata al Bluebird Cafe, il leggendario hotspot di Nashville, dove potrete ascoltare cantautori che eseguono materiale originale in un ambiente intimo.

Se volete qualcosa di alternativo, al Grand Ole Opry di Nashville, il programma radiofonico più longevo del mondo, potrete assistere alle performances di alcune delle stelle nascenti della musica country, come Taylor Swift, e a leggende come Dolly Parton.

Fate un tour nel backstage per vedere i camerini e la famosa Green Room.

L’Opry va in scena ogni venerdì e sabato e alcuni martedì e mercoledì tutto l’anno.

Pernottamento: Nashville
Hotel Holiday Inn Nashville Vanderbilt Downtown o similare

Giorno 13: Nashville

Esplorate la Country Music Hall of Fame & Museum, il più grande museo al mondo dedicato alla musica!

La mostra permanente del museo, Sing Me Back Home, trasporta il visitatore in un viaggio di panorami e suoni dalle prime radici folk della musica country fino ai giorni nostri – compresi i preziosi manufatti dei vostri artisti preferiti – e si conclude con la mostra interattiva Discover Your Country che entusiasmerà i fan di tutte le età.

Visitate il Johnny Cash Museum, che presenta molti documenti storici mai visti prima, lettere, premi, costumi e strumenti che accompagnano il visitatore in un viaggio tridimensionale nella vita di Johnny Cash.

Assistert ad un concerto o fate un tour del Ryman Auditorium, considerato la “chiesa madre della musica country”.

Il Ryman è un National Historic Landmark rinomato per la sua eccezionale acustica che ha ospitato musicisti da James Brown a Patsy Cline e Coldplay, oltre a star attuali e nascenti di tutti i generi musicali.

L’RCA Studio B, nella storica Music Row, è il leggendario studio di registrazione di Nashville, dove sono stati incisi successi come Only the Lonely di Roy Orbison, Dream degli Everly Brothers, Jolene di Dolly Parton e 250 successi di Elvis Presley, tra cui Are You Lonesome Tonight?

Il piccolo e intimo studio, noto come la “casa dei mille successi”, fa ora parte del programma della scuola di musica della locale Belmont University.

Il tour, venduto come parte del biglietto della Country Music Hall of Fame, prevede un trasferimento in minibus di andata e ritorno a Music Row dal centro città e parte regolarmente a orari prestabiliti.

Andate a fare honky tonkin’ nei bar di Broadway, famosi in tutto il mondo – honky tonk – tra cui Tootsie’s Orchid Lounge, Robert’s Western World e Legends Corner per vedere dove molte leggende della musica country hanno iniziato la loro carriera.

Battete i tacchi al suono del country al Wildhorse Saloon o fate una crociera con cena cabaret a bordo del General Jackson Showboat sul fiume Cumberland.

Pernottamento: Nashville
Hotel Holiday Inn Nashville Vanderbilt Downtown o similare

Giorno 14: Da Nashville a Chattanooga – 200 KM

Chattanooga è adagiata lungo il bellissimo fiume Tennessee e circondata da montagne spettacolari e bellezze paesaggistiche.

La città vanta un lungofiume recentemente rivitalizzato, attrazioni di prima classe, una navetta elettrica gratuita, un ambiente pulito e verde, avventure all’aria aperta, una ricca storia della Guerra Civile Americana, una fiorente scena musicale e numerosi eventi che offrono intrattenimento tutto l’anno.

Nessuna visita a Chattanooga è completa senza una visita al Chattanooga Choo Choo Terminal Station Complex & Hotel.

Questa stazione ferroviaria del 1909 è stata resa famosa dalla canzone Chattanooga Choo Choo, che divenne il primo disco al mondo a vendere oltre un milione di copie.

Ma è ancora possibile visitare questo complesso storico, fare un giro su un carrello elettrico, passare la notte in una carrozza del treno e cenare nel “diner”, dove il cameriere salirà sul palco per cantarvi una canzone.

Pernottamento: Chattanooga, Tennessee
Hotel Hilton Garden Inn Chattanooga Downtown o similare

Giorno 15: Da Chattanooga ad Atlanta per rientro in Italia – 190 KM

Ammirate le bellezze paesaggistiche di Chattanooga prima di proseguire verso sud fino ad Atlanta per il volo serale di ritorno in Europa.

Il nome dei nativi americani di Chattanooga deriva da un’altura appuntita a soli 15 minuti dal centro: questa “roccia che arriva a un punto” è l’Historic Lookout Mountain, dove avrete l’imbarazzo della scelta delle attività che potrete fare.

Percorrete la Lookout Mountain Incline Railway, la linea ferroviaria più ripida del mondo, scendete nel sottosuolo fino alle Ruby Falls, una cascata di 145 metri all’interno della montagna, o passeggiate fino al campo di battaglia della guerra civile americana del National Park Service a Point Park.

Il Rock City Gardens, un giardino pluripremiato e una meraviglia geologica, si trova in cima alla Lookout Mountain, a soli sei chilometri dal centro di Chattanooga.

Rock City è una vera e propria meraviglia della natura, con imponenti formazioni rocciose antiche, giardini con oltre 400 specie di piante autoctone e una vista panoramica mozzafiato “See Seven States”.

Fate un viaggio indimenticabile lungo l’Enchanted Trail, dove ogni passo rivela bellezze naturali e meraviglie lungo il sentiero nel bosco.

Vivete la magia delle caverne di Fairyland (fonte di ispirazione per Walt Disney), del villaggio di Mother Goose e del pranzo al Big Rock Grill.

In arrivo all’aeroporto di Atlanta, riconsegna dell’auto a noleggio e imbarco sul volo di rientro in Italia.

Date di effettuazione

Giornalierio:          Tutto l’anno

La quota comprende

  • Volo di linea dai maggiori aeroporti italiani
  • Sistemazione per 14 notti in hotel come da programma
  • 14 Giorni di noleggio auto cat. C – ICAR con assicurazioni e formula Fully

La quota non comprende

  • Tasse aeroportuali
  • Tasse d’ingresso ai parchi nazionali
  • Trasferimenti se non diversamente specificato
  • Pasti e attrazioni, se non diversamente specificato
  • Tutte le spese personali, quali mance, bevande al tavolo, facchinaggi, lavanderia, chiamate telefoniche
  • Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”.

Note

* Il programma è soggetto a possibili modifiche in base alla disponibilità dei servizi al momento della prenotazione.

* Gli ingressi ai monumenti e ai musei sono soggetti a disponibilità: L’orario di apertura dei monumenti e dei musei può essere modificato senza preavviso a causa di festività ed eventi, anche dopo la prenotazione dei biglietti.

* HOTEL CHECK-IN: di solito è possibile dopo le 14:00-16:00, quindi se le camere non sono disponibili, i clienti possono lasciare i loro bagagli nel deposito bagagli dell’hotel e ritirarli più tardi nel pomeriggio.

* HOTEL CHECK-OUT: di solito è dalle 10:00 alle 12:00, quindi se i clienti hanno una partenza più tardiva, possono lasciare i bagagli nel deposito bagagli dell’hotel

*Check-in all’aeroporto 02 ore e mezza minimo prima della

Richiedi maggiori informazioni su questo programma