Enjoy The Journey

Da € 1780 per persona

Only In America

ARRIVO A CINCINNATI E RIPARTENZA DA NASHVILLE

13 Giorni – 12 Notti

Tour cod.  ED – OIA KY TN/CVG-BNA

Tour Individuale Self Drive con partenza libera

L’espressione “Only in America” è un commento che tutti abbiamo fatto e sentito mentre esploravamo questo straordinario Paese di contrasti e curiosità.

Per un’esperienza senza precedenti, Only in America è un nuovo tour di 12 notti con arrivo nel Kentucky settentrionale/Cincinnati e partenza da Nashville.

Il tour mette in evidenza destinazioni e attrazioni uniche nel loro genere che si trovano letteralmente solo in America…

Itinerario di viaggio

Giorno 1         Arrivo a Covington

Con il comodo volo via Londra arriverete all’aeroporto del Kentucky settentrionale/Cincinnati.

Ritirate l’auto a noleggio e fate un breve trasferimento al vostro hotel a Covington, nel Kentucky, con vista sul fiume Ohio e sulla città di Cincinnati.

Pernottamento: Covington, Kentucky
Hotel: Holiday Inn Cincinnati Riverfront o similare

Giorno 2         Esplorate Cincinnati

Passeggiate sul Roebling Suspension Bridge (un prototipo del ponte di Brooklyn) che attraversa il fiume Ohio e ammirate il Cincinnati River Front con i suoi parchi, gli stadi di baseball e football americano, oltre ai vicini quartieri di intrattenimento e ristorazione.

Cincinnati, fondata nel 1788, divenne un importante punto di rifornimento per i pionieri che si dirigevano a ovest su battelli e zattere e la sua popolazione aumentò vertiginosamente nel 1811 con l’istituzione di un importante porto fluviale per battelli a vapore. Oggi Cincinnati è una città dinamica dal sapore decisamente europeo, ricca di architettura e cultura. È anche una città sportiva orgogliosa, sede della prima squadra di baseball professionistica americana, i Reds, e della squadra di football americano dei Bengals.

The American Sign Museum (10 min drive from downtown Cincinnati) is the premier institution for preserving historic signs and promoting the sign industry’s contributions to commerce, culture, and the American landscape. Signs not only show us the way and invite us in (or not!), they reflect the history, technology, commerce, and culture of our communities.

Only in America  Le rive del fiume Ohio a Cincinnati significavano libertà per le persone ridotte in schiavitù, e il suggestivo National Underground Railroad Freedom Center illustra tre secoli di schiavitù, dalla sua introduzione nelle Americhe alla sua abolizione alla fine della Guerra Civile americana. L’esposizione descrive chi erano gli schiavi, perché sono stati portati qui, come vivevano, come lavoravano, chi erano i loro alleati e come alla fine sono diventati liberi.

L’American Sign Museum (a 10 minuti di auto dal centro di Cincinnati) è la principale istituzione per la conservazione delle insegne storiche e la promozione del contributo dell’industria delle insegne al commercio, alla cultura e al paesaggio americano. Le insegne non solo ci indicano la strada e ci invitano ad entrare (o meno!), ma riflettono la storia, la tecnologia, il commercio e la cultura delle nostre comunità.

Pernottamento: Covington, Kentucky
Hotel: Holiday Inn Cincinnati Riverfront o similare

Giorno 3         Esplorate il Northern Kentucky

Oggi soggiornate sulle sponde meridionali del fiume Ohio e nella regione del Kentucky settentrionale. Esplorate Covington, nota per i suoi quartieri storici, tra cui Licking-Riverside, MainStrasse Village e Wallace Woods, nonché per il quartiere commerciale del centro, che ospita una grande concentrazione di edifici storici.

Scoprite la B-Line, un’esperienza che si snoda intorno a cinque distillerie del Kentucky Bourbon Trail Craft Tour®: New Riff Distilling, Neeley Family Distillery, Second Sight Spirits, Boone County Distilling Co. e The Old Pogue Distillery. Aggiungete sette bar incentrati sul bourbon e sei straordinari ristoranti che coltivano i gusti più freschi delle delizie culinarie del bourbon: siete sulla B-Line.

Only in America…. Prima di Las Vegas… c’era Newport, Kentucky. Nata dai profitti del contrabbando durante il proibizionismo, Newport divenne rapidamente la principale destinazione di gioco degli Stati Uniti. Quello che è successo a Newport, è rimasto a Newport! È sempre divertente scoprire i segreti più succosi della storia di una città. Con il Newport Gangster Tour, potrete visitare gli edifici che hanno ospitato casinò, bordelli e bar clandestini e conoscere i legami di Newport con alcune delle figure criminali più note della storia della nostra nazione. 

Pernottamento: Covington, Kentucky
Hotel: Holiday Inn Cincinnati Riverfront o similar

Giorno 4         Da Covington a Louisville   (130 KM)

Partite da Covington e proseguite verso sud fino a Louisville, saldamente inserita nella coscienza nazionale americana per il multimilionario Kentucky Derby che si tiene ogni maggio a Churchill Downs.

Il Derby, noto come i due minuti più ricchi dello sport, attira 500.000 fan in questa città cosmopolita e diversificata il primo sabato di maggio, ma a Churchill Downs si corre anche in aprile, maggio, giugno, ottobre e novembre, e l’ippodromo è aperto alle visite tutto l’anno.

L’adiacente Kentucky Derby Museum offre un’eccellente esperienza pratica e una magnifica esposizione audiovisiva che cattura l’atmosfera del Derby Day su uno schermo a 360 gradi.

Pernottamento: Louisville, Kentucky
Hotels:  Ac Hotel Louisville Downtown

Giorno 5         Louisville

Il centro di Louisville scende dolcemente verso Main Street e poi scende bruscamente verso il fiume, dove la storica Belle of Louisville parte per crociere turistiche giornaliere. Non perdetevi il Louisville Slugger Museum & Factory e non perdetevi l’Urban Bourbon Trail lungo Whiskey Row e nei dintorni della città.

Only in America  Il Muhammad Ali Center sorge sulla riva meridionale del fiume Ohio e offre una vista maestosa della città più grande del Kentucky, dove Ali nacque nel 1942 come Cassius Clay. Ali ha raggiunto la fama e la fortuna nel mondo della boxe, ma nel suo periodo di massimo splendore era conosciuto come “Louisville Lip” e un loquace autopromotore responsabile di alcune delle più belle battute emerse da un uomo di sport. L’Ali Center non è ossessionato dalla gloria e dal trionfo, e non si sottrae ai fallimenti di Ali. Tuttavia, i suoi successi pugilistici sono al centro dell’attenzione e i fan possono assistere ai suoi combattimenti in un’area multimediale e seguire la sua coraggiosa posizione di principio contro la guerra del Vietnam e il razzismo.

Pernottamento: Louisville, Kentucky
Hotels:  Ac Hotel Louisville Downtown

Giorno 6:  Da Louisville a Bowling Green (via Bardstown e Mammoth Cave National Park) – 235 KM

I punti salienti del viaggio di oggi sono Bardstown – eletta la cittadina più bella d’America – e l’Heaven Hill Bourbon Heritage Center, percorrendo la Bluegrass Parkway e visitando l’Abraham Lincoln Birthplace National Historic Site a Hodgenville.

Quando la I-65 si dirige a sud verso Bowling Green, ci si trova nel cuore della Cave Country del Kentucky.

La topografia “carsica” della regione è responsabile di centinaia di antiche caverne e delle idilliache colline che si vedono in superficie.

I 640 chilometri di passaggi labirintici e caverne a cupola del Mammoth Cave National Park contengono formazioni geologiche uniche, scolpite dall’acqua acida che scorre nel calcare.

Qui potrete trovare una sconcertante esposizione di stalagmiti e stalattiti, un’imponente cascata di pietra fluida nota come Frozen Niagara ed un fiume, l’Echo River, a 110 metri di profondità, popolato da una specie unica di pesci incolori e senza vista.

Sono disponibili visite guidate di durata e grado di difficoltà variabili, da una passeggiata di un’ora a un’esperienza di un’intera giornata, strisciando nei cunicoli.

Oltre a darvi la possibilità di vivere questa esperienza unica nel suo genere, Bowling Green è una cosmopolita città universitaria che offre una fiorente scena culturale, buoni negozi e ottimi ristoranti.

La Fountain Square di Bowling Green è la quintessenza dell’America e ricorda quella del film Ritorno al futuro.

Ci sono ristoranti, bar, un B&B e il parco circostante ospita ogni anno, a giugno, la serie di concerti gratuiti all’aperto.

Pernottamento: Bowling Green, Kentucky
Hotel Hilton Garden Inn o similare

Giorno 7: Da Bowling Green a Paducah – 240 km

Scoprite perché la Corvette è “la vera auto sportiva d’America” e come una piccola città fluviale del Kentucky sia una Città Creativa dell’UNESCO, una delle sette al mondo.

Only in America  La General Motors ha iniziato la produzione dell’apprezzata Corvette nello stabilimento di assemblaggio di Bowling Green nel 1981 e l’impianto è rimasto la casa esclusiva della Corvette per più di 30 anni. La visita guidata alla fabbrica mostra come l’uomo e la macchina si combinano per produrre 137 auto al giorno, tutte su ordinazione!

Il vicino National Corvette Museum espone più di 70 Corvette, dai classici in ottime condizioni, tra cui l’auto d’epoca di Roy Orbison del ’67, ai prototipi unici che non sono mai entrati in produzione, ai campioni da pista e alle meraviglie moderne dell’ingegneria e del design. Sono inoltre esposte sei delle otto auto distrutte che sono state inghiottite da un’enorme voragine nel 2014, quando il tetto di una grotta sotto il museo è crollato, facendo raddoppiare il numero dei visitatori!

La creatività è il filo conduttore che unisce persone di tutto il mondo a Paducah. Settima città al mondo per l’artigianato e l’arte popolare nella rete delle città creative dell’UNESCO, Paducah ospita il National Quilt Museum, il Lower Town Arts District e 50 murales panoramici a grandezza naturale.

La posizione di Paducah nel cuore delle vie d’acqua interne dell’America (i fiumi Ohio e Tennessee) ha plasmato la sua storia e la sua cultura. Il River Discovery Center ripercorre queste vie d’acqua dall’epoca dei primi abitanti di Paducah fino alla vita moderna della città sul fiume.

Pernottamento: Paducah, Kentucky
Hotel: Holiday Inn Paducah Riverfront o similare

Giorno 8: da Paducah a Memphis – 285 KM

Scoprite come il quilting può produrre capolavori da appendere alle pareti, ammirate la casa di famiglia e l’ascendenza che hanno ispirato il libro classico e la serie televisiva Roots, e ammirate lo splendido tramonto sulle rive del fiume Mississippi a Memphis.

Only in America Circa 21 milioni di quilter nei soli Stati Uniti fanno del quilting un’industria da un miliardo di dollari. Il National Quilt Museum, rinomato a livello internazionale, presenta le più belle opere di quilting e fibre artistiche del mondo come portale per l’esperienza contemporanea del quilt. Partecipate a un tour VIP dietro le quinte per scoprire quilt che non sono quelli realizzati dalle nostre nonne. Dalla sua apertura nel 1991, il museo ha attirato visitatori da oltre 40 Paesi, presentando la sua collezione principale e 8-10 mostre tematiche all’anno.

Guidando verso sud da Paducah a Memphis, fate una sosta a Henning presso l’Alex Haley Museum & Interpretive Center. Kunta Kinte. Kizzy. Chicken George. A metà degli anni ’70, questi personaggi sono diventati nomi familiari grazie allo scrittore Alex Haley. Il suo romanzo del 1976 Roots: The Saga of An American Family, e la miniserie televisiva Roots, andata in onda un anno dopo, hanno cambiato ciò che molti pensavano di sapere sull’eredità afroamericana, portando la storia della schiavitù e della ricerca della libertà fuori dai libri di storia aridi come la polvere e facendola rivivere nei nostri salotti.

Proseguite per Memphis, sul possente fiume Mississippi, e immergetevi nella città rinomata come la patria del blues, del soul e del rock ‘n’ roll.

Pernottamento: Memphis, Tennessee
Hotel: Crowne Plaza Memphis Downtown o similare

Giorno 9: Memphis

Memphis è più che all’altezza del suo mito. I pellegrini accorrono da tutto il mondo per trovare una città vibrante che, pur conservando il suo passato, rimane molto viva. Non perdetevi il tour dei famosi Sun Studio e non mancate di visitare lo Stax Museum of American Soul Music, il Rock ‘n’ Soul Museum dello Smithsonian e il nuovo Edge Motor Museum.

Scoprite la storia afroamericana allo Slave Haven Underground Railroad Museum ed esplorate la vita e l’eredità di Martin Luther King Jr. al National Civil Rights Museum del Lorraine Motel.

Only in America Visitate Graceland, l’amata villa di Elvis, ammirate i suoi due jet privati e il fantastico museo dell’automobile, oltre a una serie di altri oggetti e cimeli. Graceland è una casa sorprendentemente modesta per l’intrattenitore di maggior successo al mondo. Tuttavia, quando Elvis la comprò per 100.000 dollari nel 1957, era considerata una delle proprietà più ambite di Memphis e un tempo faceva parte di una fattoria di 500 acri. Le visite iniziano di fronte alla villa presso il nuovissimo Elvis Presley’s Memphis Entertainment Complex. I visitatori vengono trasportati attraverso l’Elvis Presley Boulevard in minibus per un tour su iPad della villa e del parco.

In agosto, durante la Elvis Week, si tiene una veglia a lume di candela nell’anniversario della sua morte (15/16 agosto) e i fedeli si mettono in fila per avere l’opportunità di sfilare lungo il vialetto di Graceland e rendere omaggio alla tomba del Re nel Meditation Garden. L’8 gennaio, giorno del compleanno di Elvis, è un altro momento speciale a Graceland, con eventi e attività, e la villa viene decorata in modo speciale durante il periodo natalizio.

Non mancate di ascoltare il blues dal vivo in Beale Street e di ballare tutta la notte al BB King’s, al Rum Boogie Café, al Jerry Lee Lewis’s Café & Honky Tonk o al Mr Handy’s Blues Hall. Beale Street offre anche ottimi ristoranti, intrattenimento di strada e busking, oltre a festival ed eventi speciali durante tutto l’anno.

Pernottamento: Memphis, Tennessee
Hotel: Crowne Plaza Memphis Downtown o similare

Giorno 10: Da Memphis a Nashville (via Brownsville) – 340 KM

Lasciate Memphis e dirigetevi a est attraverso i campi di cotone fino a Nashville, passando per Brownsville, e assicuratevi di assaggiare le prelibatezze del Sud servite al The Old Country Store del Casey Jones Village di Jackson.

Only in America Presso il West Tennessee Delta Heritage Center di Brownsville, potrete sbirciare all’interno dell’aula scolastica frequentata da una giovane Anna Mae Bullock, nota al mondo come Tina Turner.

La Flagg Grove School ospita oggi una collezione di cimeli della regina del rock, tra cui costumi e dischi d’oro donati da Tina e dalla sua famiglia. L’adiacente Cotton Museum permette di scoprire come il cotone è stato prodotto e gestito fin dai primi anni del 1800.

Nashville è conosciuta soprattutto per le sue radici country, ma si dice che sia anche la patria di un mix eterogeneo di altri generi musicali (rock, Americana, bluegrass, blues, gospel) e della più grande comunità di cantautori del mondo. Lo spirito creativo di Nashville ha portato anche a un’evoluzione della scena artistica, della moda e culinaria che sta iniziando a condividere i riflettori con la scena musicale.

Trascorrete una serata al Bluebird Cafe, il leggendario hotspot di Nashville, dove potrete ascoltare cantautori che eseguono materiale originale in un’atmosfera intima. Oppure, al Grand Ole Opry di Nashville, il programma radiofonico più longevo del mondo, potrete vedere dal vivo alcune delle stelle nascenti della musica country, come Taylor Swift e leggende come Dolly Parton. Fate un giro nel backstage per vedere i camerini e la famosa Green Room. L’Opry va in scena ogni venerdì e sabato e alcuni martedì e mercoledì tutto l’anno. 

Pernottamento: Nashville, Tennessee
Hotels:  Clarion Hotel Nashville Downtown – Stadium

Giorno 11: Nashville

Visitate il Johnny Cash Museum, che presenta molti documenti storici mai visti prima, lettere, premi, costumi e strumenti che accompagnano il visitatore in un viaggio tridimensionale attraverso la vita di Johnny Cash. Assistete a un concerto o visitate il Ryman Auditorium, considerato la “chiesa madre della musica country”. Il Ryman è un National Historic Landmark rinomato per la sua eccezionale acustica che ha ospitato musicisti da James Brown a Patsy Cline e Coldplay, oltre a star attuali e nascenti di tutti i generi musicali.

Only in America Il piccolo e intimo RCA Studio B, nella storica Music Row, è il leggendario studio di registrazione di Nashville e “casa di 1.000 successi” come Only the Lonely di Roy Orbison, Dream degli Everly Brothers, Jolene di Dolly Parton e 250 successi di Elvis Presley, tra cui Are You Lonesome Tonight? Il tour, venduto come parte del biglietto della Country Music Hall of Fame, prevede un trasferimento in minibus di andata e ritorno a Music Row dal centro città e parte regolarmente a orari prestabiliti.

Andate a fare honky tonkin’ nei famosi bar di Nashville a Broadway, tra cui il Tootsie’s Orchid Lounge, il Robert’s Western World e il Legends Corner, per vedere dove molte leggende della musica country hanno iniziato la loro carriera. Alzate i tacchi al suono del country al Wildhorse Saloon o fate una crociera con cena cabaret a bordo del General Jackson Showboat sul fiume Cumberland.

Pernottamento: Nashville, Tennessee
Hotels:  Clarion Hotel Nashville Downtown – Stadium

Giorno 12: Nashville

Andate a ballare l’honky tonkin’ nei famosissimi bar di Nashville sulla Broadway, tra cui il Tootsie’s Orchid Lounge, il Robert’s Western World e il Legends Corner, per vedere dove sono nate molte leggende della musica country. Alzate i tacchi al suono del country al Wildhorse Saloon o fate una crociera con cena cabaret a bordo del General Jackson Showboat sul fiume Cumberland.

Only in America…. Esplorate il Country Music Hall of Fame & Museum, il più grande museo al mondo dedicato alla musica! La mostra permanente del museo, Sing Me Back Home, trasporta il visitatore in un viaggio di panorami e suoni dalle prime radici folk della musica country fino ai giorni nostri – compresi i preziosi manufatti dei vostri artisti preferiti – e si conclude con la mostra interattiva Discover Your Country che entusiasmerà i fan di tutte le età.

Pernottamento: Nashville, Tennessee
Hotels:  Clarion Hotel Nashville Downtown – Stadium

Giorno 13: Rientro in Italia 

Riconsegna dell’auto a noleggio presso l’aeroporto di Nashville e imbarco sul volo di rientro in Italia.

Date di effettuazione

Giornalierio:          Tutto l’anno

La quota comprende

  • Volo di linea dai maggiori aeroporti italiani
  • Sistemazione per 12 notti in hotel come da programma
  • 14 Giorni di noleggio auto cat. C – ICAR con assicurazioni e formula Fully
  • Assicurazione Medico-Bagaglio-Annullamento

La quota non comprende

  • Tasse aeroportuali (circa € 360)
  • Tasse d’ingresso ai parchi nazionali
  • Trasferimenti se non diversamente specificato
  • Pasti e attrazioni, se non diversamente specificato
  • Tutte le spese personali, quali mance, bevande al tavolo, facchinaggi, lavanderia, chiamate telefoniche
  • Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”.

Note

* Il programma è soggetto a possibili modifiche in base alla disponibilità dei servizi al momento della prenotazione.

* Gli ingressi ai monumenti e ai musei sono soggetti a disponibilità: L’orario di apertura dei monumenti e dei musei può essere modificato senza preavviso a causa di festività ed eventi, anche dopo la prenotazione dei biglietti.

* HOTEL CHECK-IN: di solito è possibile dopo le 14:00-16:00, quindi se le camere non sono disponibili, i clienti possono lasciare i loro bagagli nel deposito bagagli dell’hotel e ritirarli più tardi nel pomeriggio.

* HOTEL CHECK-OUT: di solito è dalle 10:00 alle 12:00, quindi se i clienti hanno una partenza più tardiva, possono lasciare i bagagli nel deposito bagagli dell’hotel

*Check-in all’aeroporto 02 ore e mezza minimo prima della

Richiedi maggiori informazioni su questo programma